VAT 4956 = 38° di Nabucodonosor II
printprintFacebook

Annunci per i visitatori
Questo Forum informa su storia-archeologia-astronomia e bibbia relative al periodo Neo-Babilonese (669bc-523bc). Dimostra che Gerusalemme fu distrutta nel 607 a.E.V. e non nel 587bc attualmente accreditato.
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Osservazioni di Saturno durante il *Kandalanu (Smascherato come finto il regno di 22 anni)

Last Update: 6/12/2016 10:46 AM
Author
Print | Email Notification    
5/31/2015 8:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 416
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Diapositiva 2

Diapositiva 2 - Sul "*Kandalanu" e osservazioni di Saturno.




Sunto relativo al Kandalanu vero e al fittizio *Kandalanu.
--------------------------------------------------------------------------

Il nome del Kandalanu senza asterisco* rosso riferisce il figlio di Assurbanipal Aššur-etillu-ili, che realmente regnò come Re su Babilonia con tale titolo per tre anni (649/647bc).

Il nome del *Kandalanu (viola) con asterisco* (rosso), riferisce il «fittizio» regno preteso da Assurbanipal, (re d’Assiria) su Babilonia subito dopo la morte di suo figlio (verso fine estate del 647bc) e fino alla sua stessa morte (nel vero 628bc).

Il nome di «Kandalanu» come titolo che risulta essere nelle registrazioni del periodo, include pertanto sia il figlio e sia il padre, ovvero dal 650/649bc al 628bc (per un totale di 22 anni ordinali; appunto quelli che furono conteggiati per tale re fantoccio dallo stesso Tolomeo).

Dopo la caduta di Ninive (vero 632bc), e dopo la sconfitta del sostitutivo reggente in Assiria (Aššûr-uballit), essendo nel frattempo ancora vivente Assurbanipal, che morirà nel 628bc), dal 629bc Nabopolassar (che ancora teneva prigioniero Assurbanipal dalla caduta di Ninive), divenne progressivamente Re anche di tutta l’area Assira, finendo di sopprimere le ultime sacche di resistenza.

Con la successiva sconfitta degli Egiziani alla guida di Faraone Neco II a Carchemis, egli e suo figlio Nabucodonosor II (erede al trono) divennero i sovrani dell’intera area Mesopotamica e fino all’Egitto (dal 625bc/624bc).

Di interessante, questa intera lista di osservazioni su Saturno, ha la registrazione di alcuni intercalari e almeno di un Ulûlu II nel 643bc (al rigo 10), durante il 27° anno del regno di Assurbanipal (su Assiria) che ormai era anche al suo 5° anno come preteso *Kandalanu (Fittizio), proprio mentre su Babilonia era ormai già al suo 3° anno di regno il Caldeo Nabopolassar.

Il tipo dei caratteri incisi nel reperto, (essendo simili a quelli del BM 32312), suggeriscono che esso sia stato redatto da mano Assira.

Il LineArt evidenzia il notevole danneggiamento del reperto, nel quale il nome di Saturno non ricorre mai, seppure la verifica astronomica delle informazioni ne suggerisca la sua osservazione, almeno per quello che sono le sue prime e ultime apparizioni.
Di questo reperto, al presente, non sono riuscito a trovare la foto del coccio.

Nella «Fonte» illustrata in questa diapositiva, ho specificato con la freccia rossa, sia nel LineArt che nel suo traslato, un punto di riferimento importante: il rigo 2, che tradotto registra:

«[anno 1 – registro me]se V (Du’ûzu), giorno 24 – registrato di f[ronte al Granchio.. Visto]»

Dalle altre registrazioni, si comprende che tali osservazioni erano riferite al pianeta Saturno, al momento delle sue prime o ultime apparizioni, durante i 14 anni registrati nel coccio.

Nella specifica aggiunta, attenendomi al ripristino effettivo dei tempi regnati in quel periodo, ho indentato il primo anno del fittizio *Kandalanu al 647bc (freccia rossa).

Essendo tale *Kandalanu lo stesso re d’Assiria, Assurbanipal, esso (nel 647bc) era nel suo (vero) ventitreesimo anno di regno quale re dell'intera Assiria ma era anche al suo primo anno del suo «preteso» regno su Babilonia!

In quello stesso anno (647/646bc), a seguito di rivolte sia in Babilonia sia in Assiria, era morto il figlio di Assurbanipal (Aššur-etillu-ili), o il vero Kandalanu, quello registrato poi nel BM 86379 al rigo 24 e che con tale «titolo» era stato posto da suo padre e re d’Assiria come re su Babilonia a seguito della morte dello zio Šamáš-šuma-ukin, fratello di Assurbanipal, il quale morì nella finale battaglia fratricida conclusasi nel 650bc.

Che il regno del fittizio *Kandalanu su Babilonia fosse solo «preteso» dal re d’Assiria, è dimostrabile anche da ciò che fu registrato nel BM 25127 al rigo 14 dove è ricordato che durante l’anno di ascesa di Nabopolassar, mentre l’emergente Caldeo combatteva contro il re d’Assiria (Assurbanipal) per la conquista della Bassa Mesopotamia (i paesi del mare), durante tutto il 646/645bc (o da Aprile 646 al Febbraio/Marzo del 645bc), o fino a quando divenne re su Babilonia accedendo con Akitu lo stesso Nabopolassar, «nel paese (Babilonia) non vi fu nessun re per un anno» (pertanto non poteva essere re su Babilonia neppure il *Kandalanu).

Secondo la cronologia reale (vera), qui ricostruita, in quel 646/645bc, il fittizio re *Kandalanu dovrebbe essere stato al suo secondo anno di regno su «Babilonia»; è ovvio che qualcosa non torna nella cronologia documentata come ci è giunta oggi (alterata nelle informazioni storiche da parte di Adda-guppi).

Se l’anno senza un re su Babilonia (BM 25125 rigo 14) fosse stato il secolare 626bc (secondo la cronologia ora accreditata che data al 625bc il primo anno del regno di Nabopolassar), la Lista dei re composta da Tolomeo che riferisce del *Kandalanu, diviene evidentemente fallace; il "preteso" *Kandalanu (pure nella persona fisica di Assurbanipal) sarebbe ormai già morto (nel 628bc della vera cronologia), e non certo al suo secondo anno di regno!

In «Giornale di studi cuneiformi, del 1995, nella parte trattata da L. Depuydt, a pagina 109 (all'anno 122 di Nabonassar)», infatti, il secolare 626bc (che sarebbe, come ora accreditato, l’anno senza un re in Babilonia) è invece anche l’anno 22° ora attribuito come regnato su Babilonia dal *Kandalanu (o preteso da Assurbanipal che era nel suo 42° anno di regno come ora accreditato)!

Questa stessa circostanza rende poco attendibile tale lista cronologica dei re, al di là delle stesse documentazioni che possono sembrare sostenerla; senza contare che la lista di Uruk registra per lo stesso *Kandalanu solo 21 anni di regno, e non 22.

Più verosimile resta, invece, la ricostruzione cronologica che segue le informazioni storiche della Bibbia.

Dopo i tre anni del regno del vero Kandalanu (Aššur-etillu-ili), morto evidentemente dopo o durante l’estate del (vero) secolare 647bc, per tutto il 646/645bc (da Aprile ) «nessun re», neppure con il nome di *Kandalanu fu realmente regnante su Babilonia; erano invece in corso frequenti battaglie per la conquista di tale regno, e i Babilonesi per tale anno registrarono chiaramente che su di loro non vi fu nessun re per quell’anno.

Se ne evince che nella vera cronologia, il «secondo anno di regno del *Kandalanu», facesse solo parte della complessiva «pretesa al regno», seppure giustificata da concetti di «successione», da parte di Assurbanipal il quale, di fatto, era ancora e solo «Re d’Assiria».

Infatti, il BM 86379, al rigo 24-26, durante l'ascesa del Caldeo Nabopolassar, e solo dopo la morte del "vero" Kandalanu; "Dopo il Kandalanu, nell'anno di ascesa di Nabopolassar", registra pure che erano in atto delle insurrezioni sia in Assiria che in Akkad, che specifica scrivendo: "C'erano ostilità e battaglie continuate".

Questo, a dimostrazione che lo stesso Assurbanipal stava combattendo il sorgente Nabopolassar nel tentativo di rendere effettivo (militare) il suo preteso regno su Babilonia in successione a suo figlio (il solo e vero Kandalanu) da poco deceduto.


Nel reperto in LineArt presentato come fonte nella successiva diapositiva, ho indentato (con le frecce verdi) le righe 13 e 14 dove s’incrociano le seguenti circostanze:

L’anno secolare registrato in tali righe era il 641bc (-0640 astronomico).

Dal 669bc, a tale anno 641bc, correva il 29° anno per il regno su Assiria di Assurbanipal.

Dal 647bc, a tale anno 641bc, correva invece il 7° anno nel quale ancora Assurbanipal «pretendeva» per diritto ereditario di essere re su Babilonia col titolo di *Kandalanu.

Dal 645bc, a tale anno 641bc, correva il 5° anno del regno del Caldeo Nabopolassar su Babilonia, «effettivo Re di tale città e di tutta la bassa Mesopotamia».

Durante quel 641bc = 5° anno del regno di Nabopolassar, occorse l’eclisse totale di Luna che erroneamente Tolomeo sostituisce, durante tale 5° anno di regno del re Nabopolassar, (forse attribuendogliela involontariamente) e scambiandola con quella invece «parziale» occorsa di fatto nel 621bc durante il (vero) quarto anno del regno di Nabucodonosor.

A «prova» astronomica, che sto osservando avvenimenti astrali occorsi contemporaneamente ai regni di Assurbanipal, del fittizio *Kandalanu e di Nabopolassar, sotto alla diapositiva, nella prima foto, ho inserito la verifica del cielo astrale del primo anno (di successione diretta pretesa) del *Kandalanu, = (uguale) al 23° anno di Assurbanipal = (uguale) al finito 3° del vero Kandalanu (in primavera del 646bc, anche se era già morto da poco) e seguito dall’anno senza un re su Babilonia, = (uguale) al secolare 646/645bc, che osservava la prima apparizione di Saturno mentre era posizionato di fronte al Granchio.

In Obverse rigo 12, per il 6° anno, sesto mese, 22° giorno del 642bc, del fittizio *Kandalanu = al 4° anno di Nabopolassar su Babilonia (e durante il corrispondente 28° anno di Assurbanipal come re su Assiria), rilevo l’osservazione della prima apparizione (a Est) Saturno, osservato (IGI) essere dietro (o dopo, EGIR) a Giove (AN.GU.ME.MAR) che era visto (IGI) dietro o dopo (EGIR) a [Mercurio], essendo i tre pianeti in loro «prima apparizione» e sorgendo essi tutti a Est entro 25 minuti di tempo.

Mentre Saturno era sottointeso come pianeta seguito, Giove fu specificato, mentre [Mercurio] è da valutare come probabile essendo l’eventuale nome in lacuna parziale di difficile lettura; in questo rigo è però così identificata la «posizione» di Giove in relazione a Saturno, cosa che consente una documentabile posizione di tali astri in un confronto astronomico a distanza di un «GoalYear di 59 anni» per il periodo osservato in questa tavoletta.
(vedi la seconda foto elaborata sotto la diapositiva).

Capite ora perché mi è difficile rendere stringata al massimo la mia ricerca?

«Troppi pastrocchi» furono fatti «anticamente», e oggigiorno essi si sono pure amplificati:
«Per il fatto di non aver prestato la dovuta attenzione alle informazioni storiche della bibbia che avrebbero svelato ogni arcano».

monseppe2.
[Edited by monseppe2 6/12/2016 8:57 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:49 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com