Annunci per i visitatori
Questo Forum informa su storia-archeologia-astronomia e bibbia relative al periodo Neo-Babilonese (669bc-523bc). Dimostra che Gerusalemme fu distrutta nel 607 a.E.V. e non nel 587bc attualmente accreditato.
 

Cubito Astronomico Babilonese

Last Update: 12/29/2020 9:22 AM
Author
Vote | Print | Email Notification    
9/16/2015 10:20 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 432
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
36_indentata la posizione della luna sei giorni dopo l'eclisse del 653bc



Questa diapositiva_36, corrisponde abbastanza bene con le informazioni relative alla luna e alla costellazione della Bilancia (Libra).

Il giorno 22, il sesto giorno dopo l’eclisse, la Luna [1] (il satellite non è riferito nel reperto, mentre il giorno è logicamente il seguente il 21° registrato) è misurabile essere a due cubiti (otto gradi) dalla stella Brachium [2] della Bilancia, che è 15 gradi dalla stella dello Scorpione (Graffias [3]); per questo evento fu registrato:

In Col. i, rigo 16: «ina IGI MUL RÍN 2 KÚŠ» col senso di:
«di fronte alla stella della Bilancia (σ Sigma Lib. Brachium), 2 cubiti», e:
In Col. i, rigo 17 : «šà 15 MUL GÌR-TAB» col senso di:
«Che è 15 gradi (da) Scorpione (stella Graffias)».

Come suggerisce il rigo 14 e 15 della stessa colonna, questa osservazione è da porsi «dopo» il giorno 21° che fu piovoso.

Contando come 15° giorno il 18/19 Gennaio del 653bc (poco dopo la mezzanotte), giorno dell’eclisse, devo contare fino a dopo il 21° in quanto in Col. i, rigo 14 fu registrato che di notte (in quel 653bc) era piovoso o coperto.

Seppure non riferito nel reperto, il giorno, dovette essere il 22° di questo XI mese ZIZ (regolare), che fu nel secolare 25 Gennaio del 653bc.

Il reperto infatti, non riferendo il giorno registra soltanto, in Col. i, rigo 16: «ina IGI MUL RÍN 2 KÚŠ» col senso di:
«di fronte alla stella della Bilancia, 2 cubiti».

Di «quale» stella si riferisse, sembra suggerirlo in Col. I rigo 17 con: «šà 15 MUL GÌR-TAB»; o dalla stella Graffias dello Scorpione, che è a distanza «angolare» della stella Brachium della Bilancia.

Fra le due stelle sono appunto misurati 15 gradi angolari (vedi segmento rosso tratteggiato).

Per questo motivo la verifica qui elaborata fa riferimento alla stella Brachium [2] come la stella della Libra «ina IGI MUL RÍN» che era a 2 cubiti (8 gradi) alla Luna.

Come «misura multipla» con la Luna per soggetto, rilevo che pure la stella Graffias [3], non a caso proprio la stella che: è a 15 gradi dalla stella della Bilancia; era distante dalla Luna (o di fronte ad essa) con 8 gradi o due cubiti.

L’elaborato a destra nella diapositiva dovrebbe illustrare bene ciò che fu osservato.

Vero, non è citato il giorno, ma in senso astronomico, riferendo la registrazione del DKD e dell’eclisse, quello era il giorno riferito nel reperto: il 22° giorno che io per correttezza ho indicato con [22° giorno] non essendo repertato.

La misura sembra che fosse stata fatta mentre la Luna era alta 40° (vedi ovale verde).

Gli otto gradi per i due cubiti poterono essere campionati fra le stelle Brachium [2] e Upsilon Lib [6] della Libra (Bilancia, vedi segmento rosso fine).

Ovviamente, anche qui si potrebbe avere una possibile misura «ambigua»…(ma ricordo che sono nel 653bc, stimando un anno diverso da quello stimato da Sachs che fu il 652bc).

Col cubito a due gradi, nel raggio di 4 gradi corrisponderebbe bene la stellina Tau Librae (freccia gialla) che è confinaria della costellazione della Libra o Bilancia, ma non sarebbe la stella che è 15 gradi dallo Scorpione!

I segmenti verdi attestano la centralità della Luna (cerchiata in bianco) fra le due costellazioni, mirandone la posizione pure con altri riferimenti stellari.

La Luna era pure misurabile a distanza angolare di 15 gradi anche dalla stella Grafias [3] (vedi segmento verde tratteggiato).

La sua posizione era pure indentata dalle stelle Brachium [2] e Antares [4] (segmento verde lungo).

Questi segmenti o riferimenti stellari non mi sembrano «casuali»; suggeriscono che l’osservazione fu fatta proprio in quelle particolari condizioni di altezza (40°) e di tempo (22° giorno lunare del XI mese ZIZ alle L.T. ore 04:14 del 25 Gennaio del 653bc)

Stimando come anno del diario BM 32312 quello riferito dalla stima di Sachs che era del 652bc, per «serietà» di verifica, lo stesso giorno 22° dello stesso XI mese ZIZ, alla data del secolare 12 Febbraio del 652bc la luna, come posizione, è calcolata (da RedShift6) con circa 4 gradi dietro ad Antares.

Per trovarla vicina alla Libra, ho dovuto tornare addietro di un giorno, al 21° giorno che però in Col. I rigo 14 è registrato (nella notte) essere piovoso; difficilmente quindi poteva essere osservato, anche se in senso astronomico la luna in quel 21° giorno, al sorgere di Antares, era misurabile essere «di fronte» alla stella Brachium appunto nella misura (ovviamente ambigua) di 4 gradi misurati con un cubito di due gradi.

Devo però ancora una volta ricordare le «approssimazioni» che talvolta rendono apparentemente simili tali verifiche:

Il cubito basato su Rho Leo era di 6 gradi e trenta invece di essere di 8 gradi.
Il programma di Sachs, TheSky calcola inoltre, per quei periodi, una posizione lunare arretrata di circa 2-3 gradi.

La registrazione che è in Colonna i, righe da 17 a 11, non trova corrispondenza astronomica con il secolare 653bc (potrebbe riferirsi al 652bc).
Sono poco chiare, non riferendo misure particolari.

Riferiscono Marte nello Scorpione, accennano alla stella Spica, e probabilmente riferiscono come osservazione i giorni da 17 a 24.

Facendo riferimento al giorno 25, illustrato nella foto a destra di diapositiva_37, sembra essere stato osservato il mese XI ZIZ, seguente un Addaru II intercalato nel Marzo del 653bc e pertanto durante il 652bc.

In ogni caso, sarebbero informazioni «spurie» che non furono registrate correttamente, rendendo appunto ulteriormente criptica la comprensione di questo diario BM 32312.

In senso astronomico, per la verifica di diapositiva_37, (la foto in basso a destra) fa fede il giorno 25° che vedeva Marte a Est della stella Graffias che è a 15° dalla stella Brachium della Bilancia.

Puntando infatti a tale stella (Brachium, Marte è misurabile proprio a 15 gradi da essa mentre è a Est della stella dello scorpione Graffias, (quasi toccandola (TE) o delle «labbra dello Scorpione»).
Questo osservo e questo illustro.

Per questa parte di colonna i e ii del BM 32312 non trovo altre informazioni astronomiche oltre a queste presentate.

monseppe2

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:41 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com