VAT 4956 = 38° di Nabucodonosor II
printprintFacebook

Annunci per i visitatori
Questo Forum informa su storia-archeologia-astronomia e bibbia relative al periodo Neo-Babilonese (669bc-523bc). Dimostra che Gerusalemme fu distrutta nel 607 a.E.V. e non nel 587bc attualmente accreditato.
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Intercalare aggiunto del 587bc (VAT 4956)

Last Update: 3/4/2019 9:54 AM
Author
Vote | Print | Email Notification    
3/4/2019 9:54 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 417
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Un anno.... Desaparesido (dimenticato) trasforma un 38° in 37° anno.
Aggiornato ad Agosto 2019.

L'ambigua lettura dell'anno del re Nabucodonosor II a un suo trentasettesimo (37°) anno di regno durante l'osservazione di circa un anno del cielo di Babilonia, che fu registrata nel reperto astronomico VAT 4956, è sembrata finora comunemente corretta, in base a cronologie che sono prevalentemente basate su informazioni storiche di Adda-guppi (o dal Nabonedo H1,B) e di Tolomeo (Lista dei regni su Babilonia riportata nel suo Almagesto). La lista dei re o di Uruk, risalente al periodo Seleucide, non fa testo come "documento storico" degli eventi ivi riportati, in quanto, è solo una "lista" di regni che sono riportati storicamente e che sono documentati o documentabili solo in altri reperti passati. Resta comunque una utile fonte per confronti archeo-storici di carattere esegetico.

Incoerenze storiche fra le cronologie di questo particolare periodo Neo-Babilonese, rendono però quelle testimonianze non del tutto affidabili, e pertanto giustamente opinabili, e da valutare attentamente.
Seguendo le informazioni storiche della bibbia, sarebbe invece più appropriato assegnare l'osservazione di tale importante diario storico e astronomico o VAT 4956 al secolare anno 587bc e durante il 38° anno del regno di Nabucodonosor II.

Tolomeo, ad esempio, assegna al regno di Esarhaddon (re Assiro che regnò su Babilonia) 13 anni dopo gli 8 anni di regno di Sennacherib che, non essendo stato riconosciuto dai Babilonesi su di loro, è registrato da Tolomeo come [NK o King-less]. In altri reperti, invece, [di origine Babilonese], sono registrati per Esarhaddon 12 anni, in luogo dei tredici riferiti da Tolomeo, il quale però, fa anche "iniziare" i due regni, Assiro e Babilonese con due anni più tardi, o nel 667bc in luogo del più corretto (e coerente con la storia biblica) anno 669bc.

Questa informazione [13 anni in luogo di 12 anni] entra in conflitto con quella del reperto BM 21901 al rigo 34 dove specifica otto anni di regno per Sennacherib e 12 anni di regno per Esarhaddon totalizzando specificamente il periodo in "venti" anni di regno.

Altro conflitto cronologico, si trova quando Tolomeo assegna come 20° anno di regno di Assurbanipal (o quando Nacque Adda-guppi) al secolare anno 648bc (anno 100 di Nabonassar). Lo registra come 20° anno di Shamash, fratello di Assurbanipal il quale inizia nello stesso anno il suo regno Babilonia, mentre Assurbanipal regnava su Assiria (Ninive).

Nel Nabonedo H1,B, è specificamente dichiarato che tale madre di Nabonedo (Adda-guppi) moriva all'età di 104 anni e durante il "NONO" anno del regno di Nabonedo, attualmente (e veramente) assegnabile al secolare anno 547/546bc.

Contando però i suoi compleanni dal "tolemaico 648bc o 20° di Assurbanipal secondo Tolomeo (e attualmente accettato), il 104° anno (compiuto di Adda-guppi, sarebbe da assegnarsi al secolare anno 544bc o al 12° anno del regno di Nabonedo, mostrando così le due cronologie essere in conflitto cronologico fra di loro.

Altro particolare, del quale sembra non parlare mai nessuno, se non che lo faccio presente io da molto tempo, è che nel reperto BM 25127, al rigo 14, "mentre o nell'anno che Nabopolassar stava ascendendo su Babilonia, combattendo contro generali assiri" è registrato che: "Per un anno [il vero 646bc] non ci fu nessun re nel paese [Babilonese]". Quell'anno, se spostato di 20 anni di regno in avanti, è quello che è oggi considerato il 626bc e 22° anno del regno del "fittizio" *Kandalanu". MA viene così anche attribuito, al Tolemaico *Kandalanu 2° anno di regno, proprio il 646bc (anno NK) sui 22 complessivi riferiti da Tolomeo che attualmente lo farebbe iniziare a regnare come primo anno nel 647bc.

Ma non era stato identificato un anno senza un regno proprio nel vero 646bc? Come poteva regnare allora un "Kandalanu" su Babilonia"? Ha!, spostando i venti anni in avanti? Sì, ma in tal caso, si sposta degli stessi 20 anni anche quel 646bc che diverrebbe un 626bc o "anno senza un regno" e NON un 22° anno del Kandalanu... Uruk dice 21 anni? Allora, perché né Tolomeo né Adda-guppi registrarono nelle sequenza cronologica "quel" 626bc come un regno senza un re su Babilonia?

Anche questo, entra in conflitto cronologico di regni assegnati, in quanto, se nel 626bc il tolemaico *Kandalanu era al suo 22° anno di regno, e seguendo al Kandalanu un anno senza un regno, sarebbe allora il 625bc il "NK, anno senza un re" e conseguentemente Nabopolassar avrebbe dovuto essere stimato come suo primo anno nel 624bc..

Per altro, se il *Kandalanu avesse regnato solo 21 anni, dal momento che Adda-guppi al figlio di Assurbanipal (il vero Kandalanu) fa subito seguire il primo anno del regno di Nabopolassar, quel 626bc o [22° anno non regnato] verrebbe saltato cronologicamente per poter far "partire" il regno di Nabopolassar dal così conteggiato [+20 anni da 645bc] attuale 625bc... Gira la testa? Vi credo!

Ciò che è peggio, è che né Tolomeo né Adda-guppi, nelle loro cronologie, riferiscono mai come "CONTATO" cronologicamente questo 646bc (vero) e che è ora accettato e accreditato con venti anni in avanti o al 626 B.C.
Per quanto mi risulta, in quasi nessuna cronologia pubblicata in rete contro il 607bc, di quell'anno "NK (646bc o 626bc che sia)" che doveva essere fra il Kandalanu e Nabopolassar, è mai stato fatto cenno o riferito come conteggiato "cronologicamente"!
"Che pasticci"!

A tutto questo aggiungiamo il già citato fatto che Tolomeo fa partire al 667bc i due regni congiunti del re assiro e di quello babilonese ponendo al 648bc il 20° anno congiunto sia di Assurbanipal e sia di Shamash, mentre, seguendo l'età di Adda-guppi, o contando a ritroso 104 anni dal nono anno di Nabonedo del 547bc, sarebbe suggerito al 650bc il 20° anno di Assurbanipal, portando così l'inizio congiunto dei regni Assiro e Babilonese dei due fratelli a doversi stimare, giustamente, o correttamente al 669bc.

Ho dovuto scrivere un libro di 656 pagine per spiegare in modo (riassuntivo) gli intrighi conseguenti alle false o inesatte dichiarazioni tramandate agli storici di oggi, perfino in modo "documentale", sin da quel lontano periodo.

Accludo sotto uno schemino che dovrebbe "cominciare" a rendere l'idea dei pasticci che furono fatti e di come, solo seguendo le precise e veritiere informazioni storiche della Bibbia sia stato possibile dipanare arcani e misteri che sarebbero per sempre restati insoluti, e che sono oggi usati impropriamente da persone di pochi scrupoli, solo per minare la fiducia di coloro che in tale prezioso libro (la Bibbia) hanno risposto la loro fiducia.

Per capirci.

Dopo il [VERO] Kandalanu (alias Assur-etillu-ili, il figlio di Assurbanipal e fratello di Shamash-suma-ukin, per un anno cronologico, non ci fu nessun regnante su Babilonia che fosse stato riconosciuto dai babilonesi [con la festa di AKITU].

Nelle cronologie, di Adda-guppi e di Tolomeo, la registrazione o il conteggio CRONOLOGICO di suddetto anno, fu omessa.

Al regno del vero Kandalanu [sia di tre anni e sia di 22 anni], invece di far seguire la registrazione dell'anno senza un regno [KING-LESS], fu fatto seguire il primo anno del regno di Nabopolassar.

Essendo nel [vero] conto cronologico il 646bc un anno senza un regno, conteggiandolo giustamente in senso cronologico, il seguente primo anno di regno [vero], di Nabopolassar, fu giustamente il 645bc, in accordo ai tempi storici suggeriti dalla storia Biblica.

Tolomeo, Inserendo (forse inconsapevolmente) i venti anni cronologici (ma 19 anni solari) che furono cancellati da Adda-guppi e inerenti al regno [vero] di Evil-Merodac, li "fuse" con i tre, (+ 19 = 22) anni del figlio di Assurbanipal, Assur-etillu-ili, che fu riferito da Adda-guppi, ma (scaltramente) non nominandolo col suo [VERO] titolo di Kandalanu.
Facendoli così seguire (i 22 anni) cronologicamente, subito dopo il *Kandalanu da Tolomeo conteggiato, automaticamente, si sarebbe costretti a stimare al 625bc il primo anno del regno del Caldeo Nabopolassar.

626bc + 22 = 648bc e il 647bc divenne apparentemente corretto come seguente al 20° anno del re di Babilonia e fratello di Assurbanipal.

Apparentemente, ma non cronologicamente corretto, in quanto se il 20° anno del re di Babilonia Shamash, si conteggiasse al tolemaico 648bc, essendo Ada-guppi "NATA" in quell'anno, secondo Tolomeo, 104 [completi] della sua vita [di Adda-guppi] si concluderebbero nel 544bc [o 12° di Nabonedo] trovandosi in completo disaccordo storico e cronologico-Temporale.

Ma Tolomeo fa ancora un altro errore, quando quando assegna il primo anno dei regni congiunti Assiro e Babilonese dei figli di Esarhaddon, al secolare 667bc [81 da Nabonassar]. Slitta così di due anni in avanti l'inizio, vero e anche biblico, dei due regnanti di origini Assira che, originariamente, è ormai assoldabile che fu al 669bc. Altri ricercatori danno come riferimento l'inizio congiunto dei due regni al possibile 669bc.

Se al conteggiato [errato] 544bc si ripristinano quei due anni aggiunti [da Tolomeo], togliendoli, si torna al 546bc o 10° anno del figlio di Adda-guppi, Nabonedo.

Poiché il reperto Nabonidus H1,B trovato da Rice, specifica al "NONO ANNO" del regno di Nabonedo la morte dell'intrigante regina madre, la [vera] cronologia risulterebbe ancora non coerente di UN anno.

Per collimarla con le documentazioni nel loro complesso, Bibliche, storiche, archeologiche, e pure astronomiche, diventa necessario "tenere conto di quel [trascurato] anno senza un regno".

Poiché in ogni caso, suddetto anno NK è storicamente e cronologicamente necessario che sia conteggiato dopo la morte del "vero" KANDALANU [o, in questo conto, dello slittato *Kandalanu che sia], essendo esso da Tolomeo fatto partire il primo di Nabopolassar al 625bc, risulta dimostrabile che il precedente anno senza un regno sia da assegnarsi, (anche secondo Tolomeo) al 626bc.

Poiché però Tolomeo tale anno "non lo contabilizza in senso cronologico", quel "non contato anno [626bc], "sarebbe" da assegnarsi al "primo anno del successivo regno di Nabopolassar".

Così correggendo, però, il 21° "attuale" anno di regno di Nabopolassar si concluderebbe nel 606bc, e il successivo regnante, Nabucodonosor II, dovrebbe aver iniziato il suo regno nel secolare [ma errato anche con questa cronologia] nel 605bc in luogo dell'attualmente accreditato 624bc.

Ed ecco svelato l'arcano di "37° o 38°" anno del re Nabucodonosor II.

Se Nabucodonosor II avesse iniziato a regnare nel 605bc, [secondo la verifica sopra mostrata] il suo 18° anno cadrebbe nel secolare 588bc e non nell'attuale e accreditato 587bc.

Va da se, che 20 anni dopo tale 588bc = 18° anno, un suo suo 38° anno cadrebbe [seppure slittato in modo errato dai 20 anni aggiunti] inevitabilmente al 568bc, che "diverrebbe" l'anno attualmente accreditato per l'osservazione astronomica del VAT 4956.... e in tal caso, il "reperto" sarebbe da riconoscersi errato come segnato al 37° anno e da attribuirsi la corretto 38° anno [ma con il secolare anno 587bc] come, appunto, suggerito dai tempi storici che sono da millenni registrati nella Bibbia.

Non m'invento nulla.

Ma ci sarà sufficiente "umiltà" di riconoscere "almeno" di essere stati, in senso archeologico, [SVIATI] da "un antico inganno", che solo la veritiera bibbia ha saputo velare?

Questo è quanto il libro, "La ragione della bibbia" sta cercando di far conoscere.

Ai posteri l'ardua sentenza...

monseppe2
[Edited by monseppe2 8/18/2019 10:47 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:10 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com