Annunci per i visitatori
Questo Forum informa su storia-archeologia-astronomia e bibbia relative al periodo Neo-Babilonese (669bc-523bc). Dimostra che Gerusalemme fu distrutta nel 607 a.E.V. e non nel 587bc attualmente accreditato.
 
Previous page | 1 | Next page

Risposte di monseppe2 a "critiche" strumentalizzate e prive di provato sostegno scientifico.

Last Update: 8/31/2021 7:05 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
7/16/2021 8:56 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Per "negare" basta dire di "no". Per avere ragione, si devono portare "fatti e prove"

Perché questa discussione, è virtualmente effettuata attraverso il "Web".

In questa sezione, "monseppe2",

l'adorabile ingenuo

,
correggerà e dove necessario, risponderà a critiche che siano fatte nel web contro ciò che è "vero" e che lo riguardino nel suo "Nick" o nella sua persona giuridica.

Precisazione per coloro che "amano la verità e ciò che sia "vero"".

Le "risposte" di "monseppe2", non sono un "dialogo" con coloro che nel loro comportamento agiscono in modo tale da potersi definire "apostati".

Le risposte di monseppe2 vogliono aiutare coloro che amano al verità e ciò che sia "vero" ad avere corrette informazioni riguardo a un argomento che è spesso contestato in rete, con lo scopo principale di mettere nel dubbio, discreditare o negare l'esattezza delle informazioni storiche che sono da millenni state scritte nella Bibbia.

Con tali contestazioni, spesso strumentalizzate, parziali e talvolta "gratuite", in sostanza, coloro che non accettano il messaggio che è nella Bibbia, (liberi di farlo), mirano a "negare" un evento storico che non si vede con occhi umani.
"il ristabilito regno di Geova che è stato dato a suo figlio Gesù sin dal 1914".

Spero che coloro che leggeranno i post qui inseriti, siano aiutati a determinare consapevolmente e con veduta ragione, le loro scelte, "quali esse siano", in merito al Periodo Neobabilonese e agli eventi storici del passato che possono essere significativi per effettuare le importanti scelte "di vita" in questi crucciali giorni finali che siamo vivendo.

l'amministratore unico: monseppe2


[Edited by monseppe2 7/16/2021 10:01 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/16/2021 9:56 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Primo chiarimento.

Si dice che io (monseppe2) sia:
"

totalmente ignaro di metodologia storico-filologica

."

Risposta:

Nel libro e più volte in rete, io ribadisco di essere in "ricercatore indipendente".

"indipendente", appunto, significa che [per necessità indispensabile] non sono un "accademico" o che non sto seguendo "la canonica presentazione accademica" dei fatti come sono normalmente presentati in tale ambiente scientifico.

Ciò "non significa" che siano stati da me ignorati i "fatti accademici e scientifici" che sono da molto tempo stati messi in rete. Non per nulla, la mia ricerca è in campo da oltre 20 anni...

Le mie condizioni economiche, non mi permetto di accedere di "persona" ai documenti da me esaminati, e malgrado tutto, chi legge [ma lo leggete?] il libro "La ragione della Bibbia", potrà costatare di persona che tali documenti e reperti sono stati da me valutati, stimati e verificati in modo che ritengo fin troppo preciso per una persona "che non sia laureata" che operi esclusivamente in rete.

"non Laureato" non significa "incompetente o disinformato o ignorante". La mai conoscenza scientifica, seppure sia "autodidattica", chi legge il libro la può costatare di persona.

Vero, il libro fu stampato in modo gratuito da Oscar [che era consapevole delle mie limitate situazioni economiche], "editore di Azzura7", in un limitato numero di copie.

In "Academia" [pagando per potervi accedere, e mi costa,] sto inserendo i file della mia ricerca in modo che siano consultabili anche senza uso di editoria.
Oltre a ciò nulla posso fare, se non far udire ciò che ritengo sia "verità", attraverso il "Web"...

Quindi, "non sono ignaro"
Ma che sono fortemente penalizzato dalla mia condizione sia sociale che economica, sarebbe un più corretto modo di dire la stessa cosa.

monseppe2
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/16/2021 11:09 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Compitino a casa per chi.... "critica"

Come [ingenuo] "ricercatore indipendente" ....

Trovo, questo "disaccordo cronologico" fra la cronologia fornita da Tolomeo (Almagesto) e quella fornita da Adda-guppì (Nabonedo H1, B).

Coloro che tanto facilmente "criticano" la mia ventennale ricerca, cosa saprebbero rispondere al disaccordo storico che riscontro sotto?

VVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVV

Posso dimostrare che le due cronologie non collimano? Posso, e lo dimostro con il semplice e seguente confronto.
-----------------------------------------------------------------------

Tolomeo dichiara che il 20° anno di Assurbanipal fu nel 648bc > (lo registra come: anno 100 da Nabonassar) [Šamáš-šuma-ukin, inizia il suo regno assieme ad Assurbanipal. Stesso anno].

Adda-guppì dichiara di essere “Nata, nel 20° anno” di Assurbanipal (o 648bc per “Tolomeo”).

Adda-guppì dichiara nel Nabonedo H1, B, di vivere 104 anni (o 104 compleanni, anni “solari”).

Nel Nabonedo H1, B, è registrato che Adda-guppì (a 104 anni di età) moriva; durante il nono anno del regno di suo figlio Nabonedo (o durante il secolare anno 546bc) attualmente "accreditato" come "nono anno di Nabonedo".

Contando: 648bc [20° anno dichiarato da Tolomeo con: “anno 100° da Nabonassar”], col tempo vissuto (compleanni) da Adda-guppì, 104 anni dopo, si conta il secolare anno 544bc.

La Cronologia, attuale (Accademica!), assegna oggi (giustamente) al 544bc il 12° anno di Nabonedo! (204° da Nabonassar).

Vi sembra che ci possa essere “accordo” con le due cronologie qui “confrontate”?

I tempi (104 anni) dichiarati da Adda-guppì, non collimano con il tempo (nono anno di Nabonedo) della cronologia tolemaica.

Si risconta un disaccordo di almeno due anni!

E giustamente, la “Ragione della Bibbia” (o la storia biblica) mi ha suggerito di iniziare a stimare il tempo cronologico dei due regni congiunti su Assiria e su Babilonia, a partire dal 669bc (e non dal “tolemaico” 667bc).
e su questa "stima" di inizio del regno di Assurbanipal, mi pare di non essere il "solo".



Ma a centrare al 625bc il primo anno di regno di Nabopolassar, è solo il conto "tolemaico" che lo colloca, nella sua lista dei regni, all'anno 123 da Nabonassar).

Quel 123 da Nabonassar, è oggi stimato come essere corrispondente al 625bc, e perciò è considerato essere il primo anno di Nabopolassar".

Mi risulta, però, che è solo Tolomeo colui il quale fece partire [nel suo Almagesto], la sua lista dei regni a partire dall'eclisse di Luna del 26 febbraio del 747bc durante il primo anno di Nabonassar.
E mi risulta pure, che sia solo lui, colui che indica al 123 da Nabonassar, il primo anno di Nabopolassar.

Il “motivo” di questo disaccordo cronologico, è ampiamente spiegato in questo libro [La ragione della Bibbia].

In tale libro, si spiega come e perché durante quello stesso anno 123 da Nabonassar, Nabopolassar fosse, in realtà, al suo [cronologico] 21° anno di regno, avendo realmente iniziato a regnare su Babilonia dalla primavera del 645bc.

Consiglio:
So che è "faticoso", ma prima leggete... poi criticate; e se avete ragione, ve lo confermerò in questi post.
----------------------------------------------------------------------------

Non si critica, senza "anche" fare la fatica di leggere ciò che si critica, disse il saggio.

Buon lavoro!

monseppe2
[Edited by monseppe2 7/17/2021 4:47 PM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/16/2021 4:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Dominio Babilonese o "esilio" E dominio babilonese?

Qualcuno, ha anche suggerito quanto segue:


Basterebbe semplicemente accettare l'ovvia conclusione che i "70 anni" si riferiscono al dominio (il neretto è mio), babilonese e non alla durata dell'esilio e tutto si concilierebbe.



Quando cominciò il "dominio Babilonese"? Chi era il "dominatore"? Le informazioni suggerite mi sembrano scarne.
Provo ad esaminare.

Suppongo che il "soggetto" fosse Nabucodonosor II. Fu Nabucodonosor II che portò in esilio il popolo Giudaico.

La Cronologia attuale lo da regnante su Babilonia dal 604bc fino alla sua morte (attualmente) accreditata per il 562bc. Sono 43 anni di regno. >>> "Nabucodonosor II" non regnò per 70 anni.

E' contrapposto un periodo di "esilio" ma non viene ricordata la sua durata... 50 anni? Settanta anni? quando iniziò tale esilio? ecc.

La cronologia attuale, definisce la "fine" del dominio Babilonese [della dinastia Caldea] con la conquista di Babilonia per mano degli eserciti congiunti di Ciro II il Persiano e di Dario il Medo; la stima per il 539bc.

"SE" il "dominio Babilonese" riferito, è quello, 539bc meno settanta anni prima mi portano al 609bc che, "attualmente" è stimato essere l'anno [il 17°] nel quale "Nabopolassar", alleatosi con i Medi, sconfigge Assur-Uballit come ultimo re Assiro.

Ma non fu Nabopolassar che portò il "esilio" il popolo di Giuda.

Domanda: "dell'esilio del popolo Ebraico, chi ne parla"? Quale reperto "archeologico" riporta che tale popolo fu esiliato per 50 o 70 anni?

In merito, io ho informazioni solo dalla Bibbia e da Giuseppe Flavio. Esiste forse un reperto che non sono ancora riuscito a trovare [e a esaminare]? Gradirei essere informato in merito!

"Mi suggeriscono" che Gerusalemme fu distrutta nel 587bc e da quel momento [o prima se riferiscono Ezechiele e Ioiachin] possa essere cominciato tale esilio [che io identifico invece come: "DA Gerusalemme" conquistata].
Poiché la bibbia mi segnala in settanta gli anni, io conto: 587bc più settanta anni = 517bc. Mi trovo alla fine del 6° anno di Dario I "il Persiano".

Secondo questo "ragionamento" proposto, fino al 516bc [5° anno quasi finito di Dario I il Persiano], il "popolo Giudaico era ancora in un esilio di 70 anni!... Qualcosa non mi torna.

Sembra (bibbia) che il "tempio" di Gerusalemme fosse stato ricostruito [finito] verso al fine del sesto anno di Dario I il Persiano (primavera del 515bc).
Mi pare pure, che Ciro II, col suo editto del 538bc, liberò [tutti] i popolo che erano stati tenuti "prigionieri" dai Babilonesi fino a quel momento, e quindi pure i "Giudei".

Mi "ricordo" cha una fonte biblica riferisce: (riferendolo, al verso sei specificamente a "Nabucodonosor II")
"(Geremia 27:7) ...Tutte le nazioni serviranno lui, suo figlio e suo nipote, fino a quando anche per il suo paese non verrà il momento stabilito; allora molte nazioni e grandi re lo renderanno schiavo ...".

LUI > Nabucodonosor II
SUO figlio > Evil-Merodac
SUO Nipote > Baldassarre (per parte di Madre, Nitocri, la sorella di Evil-Merodac). > (Pare che Baldassarre, figlio di Nabonedo, reggente in Babilonia in quell'anno, fosse stato ucciso appunto nel 539bc)

Quindi, NON è "riferito" Nabopolassar (609bc), Mi si corregga se sbaglio.
Ergo, NON cominciava nel 609bc [con Nabopolassar], "quel dominio Babilonese" che mi è stato fatto presente.
Quindi, la Bibbia, i 70 anni, come "inizio", li riferisce al Dominio di conquista di "Nabucodonosor II". Giusto?

Ma 609bc meno settanta, mi riporta al 539bc.... Devo forse dedurre che "Nabucodonosor II cominciasse il suo "dominio di conquista (609bc) circa 5 anni prima che iniziasse a regnare come è attualmente accreditato al 604bc il suo primo anno dir regno?


e tutto si concilierebbe

, mi viene "suggerito".

Sono veramente "curioso" di sapere.... "come"?

Capisco.
Leggere e "ragionare" su ciò che si legge è veramente "faticoso"... Ma chi è saggio e ama la verità... lo fa comunque!

monseppe2

[Edited by monseppe2 7/17/2021 4:20 PM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/19/2021 9:41 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Non si cambiano monete "vere" con monete false, neppure se siano state ben fatte!

Viene "tentato" di controbattere in rete, la verifica astronomica del VAT 4956 [datata a 587bc e 38° anno del re] di monseppe2 ...

Ma si usa "solo" il lavoro fatto da altri e si presenta come prove di "errore?" di monseppe2, proprio un diario che, a sua volta, è verificato con una assegnazione di regno "errata (o diversa)" nella datazione di anno del re [568bc e 37° anno del re].

Io .... non ci sto! Mi si risponde in merito: [il grassetto è mio]


Ma va altresì da se che né Saturno né Giove possano corrispondere al 587, per come sono descritti nella VAT: Saturno, rispetto al 568, tornerà in Pesci/Pegaso solo nel 597 o nel 539. Giove, il cui ciclo è di dodici anni, tornerà in Scorpione solo nel 580 o nel 592. Anno più anno meno, non sto a controllare al centesimo su un forum, certo nulla a che fare col 588/87.



Se il volenteroso soggetto che apprezzo nel suo "tentativo di replicare" al mio lavoro, leggesse "veramente" [e tutto] ciò che scrivo, noterebbe che come monseppe2 nella mia relazione, sia del libro che del Compendio, ho verificato anche le varie posizioni planetarie della diversa datazione del 568bc, ma le ho anche trovate meglio corrispondenti [e molto più precise] se esaminate per il 587bc.

Al volenteroso critico, propongo di dare risposta a questa semplice domanda.
--------------------------------------------------------------------------------------------

Le verifiche di anno del re, vertono su una differenza di un solo anno di assegnazione del suo regno.
37° ora accreditato e 38° effettivo anno del re [suggerito da informazioni storiche della bibbia].

Nella sua orbita intorno al sole, Marte visto da terra, si disloca (è spostato) di circa 160 gradi se è osservato a un anno solare dopo o prima.

Nella relazione di A. Sachs, che fece la verifica al 37° anno del re, Marte è stimato (al 22 aprile del 568bc) nei Gemelli.

Nella relazione alternativa (e vera) da me verificata, Marte [a pari data del 22 aprile ma del 587bc] è fra le corna del Toro (o solo a circa 20 gradi in meno) rispetto al 568bc.

Nella relazione di Furuli, che la verifica al 37° anno del re, Marte è stimato (al 22 aprile del 588bc) nel Sagittario (appunto dislocato di circa 160 gradi previsti).

Astronomicamente, sarebbe impossibile che con un anno "di differenza" Marte sia visibile circa nella stessa posizione.
Eppure nel 587bc Marte era fra le corna del Toro...
Sa spiegare (io lo spiego nel libro) perché nel 587bc (38° e non 37° anno), Marte era a circa 20 gradi verso il toro rispetto al 568bc?

Perché fra 587bc e 568bc le posizioni lunari fra 38° anno e 37° corrispondono così similmente?

Vero, è faticoso prendersi la briga di verificarle [o di farle verificare], non a parole, ma con un programma [vista reale del cielo] che utilizzi l'algoritmo (per la stima delle perturbazioni planetarie) della NASA, "Espenak & Meeus"?
A me, risulterebbe che TheSky e relative versione 6 sia un poco carente in merito...

Con un più preciso programma, troverà ancora, nel 568bc la luna come è ora, o ne costaterà [a pari data di ora, giorno mese anno e locazione di osservazione], una dislocazione di circa due gradi verso Ovest in più?

Altra domandina...

Come mai, se il re Nabucodonosor II è al 18° anno di regno nel 587bc, spastandolo di 20 anni [ordinali], "casca" nel suo 37° anno quando si parla del VAT 4956, invece che cascare nel suo simile [o 20 anni dopo] 38° anno?

Gioco di prestigio? [come possibile da "pentagramma musicale"?] (ne parlo nel libro).

Se il "re" avesse avuto nella sua "tasca", la VAT 4956... Osservata (veramente) nel 587bc, 20 anni ordinali dopo...
Non dovrebbe "ANCHE" il VAT 4956 essere segnato come essere stato osservato nella diversa data 567bc?
Infatti, Furuli, casca proprio in questo semplice errore: 568bc meno 20 anni = 588bc! [per mantenersi su 37° anno].
E Furuli, dimostra così che in quell'anno... il "re"... non aveva il diario... in Tasca [perché non lo aveva neppure nel 568bc suo alternativo 37° anno]!!!

Dove sta il "trucco (o errore)"?

[587bc meno 20 = 567bc] e "NON" 568bc.
Ovvero, per il "re" conto Ordinale........
Ma "poi" per la VAT 4956 conto "astronomico [anni interi]"?
------------------------------------------------------------------------------------------

monseppe2 ha fatto una [vera ventennale fatica] a verificare tutto il VAT 4956,... "anche" per la datazione a 37° anno del re e durante il 568bc...

Però, chissà come mai, le "critiche"... sono tutte basate solo sulle valutazioni del diario al 568bc e 37° anno...
Ciò è certamente "più facile"... ma anche poco onesto e decisamente "fuorviante".

Attendo eventuali e verificate risposte in merito. [SM=g7365] Risponderà con "veduta ragione" il volenteroso critico?

monseppe2
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/19/2021 10:50 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Piccolo chiarimento.

E' stato anche detto in rete....


Ma va altresì da se che né Saturno né Giove possano corrispondere al 587, per come sono descritti nella VAT: Saturno, rispetto al 568



E come sarebbero... descritti? Sarebbe giusto informare i lettori in merito, crederei.

E si afferma: [marcati e neretti nei "quote" sono sempre miei]....


adorabilmente ingenua la posizione di Monseppe, che riconoscendo l’autenticità della VAT [[al 587bc e 38° del re (nota specificante di monseppe2)]], ne altera grossolanamente e senza ragione i dati per farli corrispondere allo schema ......



Saranno i lettori stessi, che potranno verificare se queste "insinuazioni" siano giustificate o solo... "gratuite"...

Presento sotto, al riguardo, la "stima" della posizione di Saturno nel contesto esegetico [cosa fu realmente misurato o valutato] e osservato durante il 587bc come 38° anno del re, appunto riguardo a "Saturno".



L'adorabile "ingenuo", seguendo le "informazioni del VAT 4956" ha trovato (nel 587bc e 38° anno del re...), questa "particolare" osservazione che è mostrata dall'elaborato sopra illustrato.

Come fu descritta, invece, per l'alternativa stima del VAT 4956 al 568bc e 37° anno del re (che è proposta in "quote")?



Da questa foto (attenzione! Rispetto e apprezzo tantissimo i lavori fatti da A. Sachs); devo però prendere atto che così descritto, Saturno, dovrei dire che in quel momento (568bc e 37° del re)... "Era , nei Pesci".

Un mese dopo, è fatta una molto simile descrizione... "Saturno era lì.. nei [di fronte ai] Pesci".

Che cosa "videro" realmente, e descrissero invece, un [esatto mese lunare] dopo, riguardo a Saturno, Nel VAT 4956 [con una espressione molto "simile"]?



Io capirei che "misurarono" lo spostamento (molto lento) di Saturno, con un sistema molto ingegnoso e anche preciso...

Perché io traduco [IGI] come "opposto" e non come "di fronte"?

Perché il "Logo" [IGI] ha pure valenza (o significato) di "opposto" o "reciproco" [in matematica babilonese].
Tale traslazione del logo, è appropriata in considerazione del fatto che a fare il senso di "opposizione" sia proprio la linea dell'orizzonte [EST - Ovest] visibile dalla torre osservatorio di Babilonia.

Non serviva dare valori specifici ogni volta, riguardo a Saturno in questo contesto, perché potevano verificare le misure ogni giorno che volevano, ad ogni tramonto di Saturno, fino all'eclisse del 4 Luglio del 587bc..

Sarò "ingenuo"... ma almeno faccio vedere qualcosa che ritengo essere "migliore"... o no?

Come "critiche" sul mio lavoro [ricerca indipendente], io mi aspetterei considerazioni o evidenze accurate e simili... e ,, non solo... "gratuite parole". Grazie.

monseppe2
[Edited by monseppe2 7/19/2021 11:26 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/23/2021 10:49 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Informazioni Utili per capire la vera datazione del VAT 5956 al 587bc e 38° anno del re

Poiché qualche furbetto in "rete" tenta di annullare il mio "serio" lavoro di ricerca...

Semplicemente mostrando ciò che col computer... effettivamente si poteva osservare nei cieli di quel lontano passato 568bc per la posizione dei pianeti e della Luna,...

Ma si guarda bene dal dire che io [monseppe2] sto mostrando "ANCHE" il cieli "osservabili" nel "alternativo" anno possibile di osservazione [quello vero, che fu nel 587bc], del VAT 4956, che sarebbe indipendentemente dall'anno del re, in questo caso di verifica "astronomica", sono costretto a sopperire a questa negligenza, fornendo sotto anche le informazioni relative alla mia ricerca.

(La "campana" della verità, si riconoscerà dal suo chiaro suono, non "stonato")
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Riassumendo il 38esimo anno di Nabucodonosor II nel primo Nisannu 587 aev.

1) “La ragione della bibbia”, con i 70 anni di esilio del popolo giudaico e con i 37 anni, 11 mesi e 25/27 giorni [o quasi 38 anni completi] di esilio di Ioiachin re dei Giudei, da millenni additava che il 18esimo anno del re Nabucodonosor II fosse da valutarsi in corrispondenza dell’anno 607 aev. Pertanto, 20 anni dopo, o nell’anno 587 aev, il giorno 22 aprile, iniziava per il re di Babilonia il suo effettivo 38esimo anno “ufficiale” di regno.

2) Le due eclissi di Luna registrate nel reperto noto come “Strassmayer Cambyses n° 400” (o BM 33066), che furono “osservate” durante il settimo anno di Cambise II re di Persia e di Babilonia, identificarono in senso astronomico, nell’anno 523/522 aev il preciso tempo di tali eventi. I tempi narrati nella storia biblica concordano con tale datazione.

3) I punti 1) e 2), identificano quindi anni secolari che sono un punto d’incontro con la “vera” storia narrata nella Bibbia, coincidendo pure con la morte del re Evil-Merodac, figlio di Nabucodonosor II, occorsa durante il secolare anno 560 aev. Dal 560bc al 523bc quindi, le assegnazioni di regno sono concordi con la storia della bibbia, anche se sia stato messo in controverso [di 20 anni] il resto della precedente catena cronologica dei regni su Babilonia, com’è oggi accettata e ufficialmente riconosciuta.

4) A iniziato suo 38esimo di regno, su suggerimento degli astronomi di corte, Nabucodonosor II ordinò di inserire un mese intercalare aggiunto speciale (DIR-ŠE), che fu deciso [o attivato] subito dopo l’osservazione e la conferma della “non visibilità” di Hamal dell’Ariete al suo sorgere. Il Re, in occasione di una prevista eclisse di Luna, aveva pure già ordinato, verso la fine del suo 37° di regno, l’osservazione astronomica del cielo per tutto il suo 38esimo di regno, che sarebbe iniziato [ufficialmente] dopo il mese intercalare DIR-ŠE. Tale osservazione del 38° anno del re (aprile 587bc marzo 586bc), fu poi registrata nel reperto archeologico oggi noto come VAT 4956 (siglato con P421595). Già l’otto gennaio del 587bc, fu l’eclisse totale che motivò il Diario.

5) L’anno del regno di Nabucodonosor II inciso nella prima riga Obverse del VAT 4956, fu inciso in modo anomalo dal copista seleucide che ne fece probabilmente una copia. Per tale motivo, esso è oggi soggetto a dubbia interpretazione fra un valore diversamente leggibile di 37° anno e quello di un reale [vero] 38° anno del re di Babilonia.

6) A chiarimento dell’effettivo e “vero” anno del regno del re Nabucodonosor II, nel VAT 4956, la prima parte della prima riga Obverse del VAT 4956 fu replicata, come una nota correttiva, nel bordo basso del VAT 4956 stesso; sotto tale nota correttiva è specificato che l’anno nel quale il re Nabucodonosor (II) ordinò (KÁM) l’osservazione del VAT 4956 era il suo trentasettesimo del suo regno. La tavoletta VAT 4956 fu così archiviata con l’anno dell’ordine per la sua osservazione, che fu dato alla fine del 37° anno del re di Babilonia Nabucodonosor II (MU-37- KÁM). Nella riga lunga, che corregge la parte iniziale della prima riga, fu replicato l’inizio, del Diario nel 38esimo di regno. L’ordine, che include lo “speciale” mese intercalare, fu invece dato nel primo giorno del suo “appena iniziato 38° anno ordinario” che fu specificato poi [di proposito] in rigo Obverse 6 del reperto; non riferendolo quindi, come di consueto, nel normale mese XII [II] aggiunto, che di norma era appunto diversamente registrato come: “ŠE-DIR”.

7) Stimando pertanto, come suggerito dalle informazioni storiche della Bibbia, in occasione del 38esimo anno del regno di Nabucodonosor II l’anno secolare che meglio corrisponde al 587 aev, la sola analisi astronomica della registrazione delle osservazioni di quel primo giorno del primo mese Nisannu o 22/23 aprile del 587 aev, evidenzia come “migliori”, già i primi risultati finora illustrati sopra e qui sotto “riassunti”.

Seguono altre "informazioni"

monseppe2
[Edited by monseppe2 7/23/2021 11:22 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/23/2021 4:31 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Informazioni Utili per capire la vera datazione del VAT 5956 al 587bc e 38° anno del re


Poiché qualche furbetto in "rete" tenta di annullare il mio "serio" lavoro di ricerca; ma...

Lo fa semplicemente mostrando ciò che col computer... effettivamente si poteva osservare nei cieli di quel lontano passato 568bc per la posizione dei pianeti e della Luna; ma...

Si guarda bene, però, dal dire che io [monseppe2] sto mostrando "ANCHE" il cieli "osservabili" nel "alternativo" anno possibile di osservazione del VAT 4956, [quello vero, che fu nel 587bc], che sarebbe indipendente dall'anno del re, durante una verifica "astronomica".
Sono perciò costretto a sopperire a questa negligenza, fornendo "io" sotto, anche le informazioni relative alla mia ricerca; perché....

(La "campana" della verità, si riconosca dal suo chiaro suono, non "stonato")
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





Cielo "originale del 587bc = VAT 4956" (foto a sinistra) - E >>> 19 anni dopo (foto a destra) 568bc "NO VAT 4956"
>>> Notare Bene! >>> La stessa verifica, ma fatta con TheSky6, mostrerà la Luna in una posizione spostata di 2 gradi circa! <<< ma questo "particolare", sembra non interessare a nessuno!


L'informazione per il 587bc di "Luna dietro al Toro" fu registrata con i soli loghi: "AN àr GU4"
Ma normalmente, il nome completo della costellazione del Toro, sarebbe "GU4-AN".
Poiché in senso astronomico il logo "GU4" identificava in modo univoco il "Toro".
la parte di "AN" (che riferisce divinità, e quindi applicabile a Marte), fu usata per: "Marte".
Perciò, con i loghi "AN IGI 14 [na (forse in lacuna)]", fu registrato che:
Marte fu visto e misurato essere a 14 gradi [na] (dopo il tramonto della Luna).
La misura di tempo, fra tramonto della Luna e quello di Marte, confermerebbe questa traslazione dei loghi.
Sotto, si dimostra che fu possibile il "conteggio di 14 gradi [na]" di 56 minuti da Tramonto Luna a Tramonto Marte








Giove era sopra ad Antares, principale stella della costellazione dello Scorpione?
>>> Certamente! Ma...
>>> Lo fu "NEL" 568bc [quale che fosse il re e il suo anno di regno].

Ma... >>> Nel 587bc [quale che fosse il re e il suo anno di regno]
>>> "Giove", [anche] Sorgeva, "visibile" a Est, e non si può "negare".....

"Ma Giove non era riferito [registrato] nel VAT 4956 per il "primo giorno del 38° anno del re nel 587bc"

>>> VERO! >>> E questo, vale anche per il 568bc!
>>> Nel 587bc "Giove" era "Visibile" in senso astronomico, e non può essere "negato"!
Nel libro "La ragione della bibbia" [versione aggiornata al 2021] sono spiegate tutte le evidenze necessarie che sono a favore del VAT 4956 >>> "osservato" originariamente nel 587bc. e confrontate col diverso 568bc

MA... >>> Allora tutte le evidenze astronomiche sul 568bc sarebbero false?
>>> NO! [forse, spesso sono inesatte, ma NON false].
>>> Ma sono state tutte trovate "nel VAT 4956", durante il 37° anno del re e nel 568bc!!!

Vero, sono rilevabili astronomicamente nel 568bc.
Falso >>>> Che siano state "osservate" e registrate nel Nel "VAT 4956"!

Ma Allora, perché la LUNA trova tante corrispondenze nel 568bc?
>>> Per il semplice fatto che il VAT 4956 "originario", fu "Osservato solo nel 587bc e durante il 38° anno del re"
>>> Questo, lo dici "solo tu, monseppe2"!

Forse sarò "solo" io a dirlo, ma di fatto, il 568bc è il tempo che è ad esatti 19 anni solari dal 587bc, o "DA" quando fu osservato l'originale VAT 4956!
A motivo del "ciclo di Metone" (che si conosce oggi), ogni 19 anni la Luna è in sincrono col tempo solare.

Se nel 1900, il primo gennaio, era la luna Nuova...
>>> Diciannove anni dopo, nel 1919, il primo Gennaio, ebbe la Luna Nuova! <<<

Seguono altre informazioni, possibilmente contestuali a ragionevoli reazioni...

monseppe2
[Edited by monseppe2 7/24/2021 8:48 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
8/7/2021 6:18 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
In sunto, perché la data del 587bc come 18° di Nabucodonosor II "non può essere giusta"?

Molti si sono trovati frequentemente di fronte presentazioni "cronologiche", "storiche", "archeologiche", "astronomiche" e bibliche con le quali sia stata proposta una datazione che, seppure sia comunemente accettata dal mondo scientifico attuale, "proponga" una diversa cronologia dei regni del periodo neobabilonese.

Con tale diversa proposta, che segnali al 587bc [come 18° anno del re Nabucodonosor II], e al 568bc [come 37° anno di Nabucodonosor II], l'osservazione del reperto archeologico [Diario astronomico] VAT 4956 e altre segnalazioni documentate, "sembrerebbe" o sarebbe fatta sembrare, che l'informazione biblica dei 70 anni di esilio del popolo giudaico, della distruzione di Gerusalemme, e quant'altro, sia "errata".

Coloro che però "propongono" una cronologia biblica alternativa a quella suggerita dalle informazioni storiche della Bibbia, prima ancora di definire o di suggerire come "errate" le informazioni bibliche al riguardo, dovrebbero dare "esaustiva risposta" alle incongruenze o diversità che riassumo sotto.

---------------------------------------------------------

La stima del VAT 4956 al 568bc e attuale cronologia "Neo-babilonese", è il risultato di una “combinazione” di vari fattori [incerti] e spesso incoerenti fra loro (vedi elenco).

[1] Un cubito astronomico più corto, di 2 gradi, invece che degli effettivi 4 gradi angolari divisi in 24 Dita di 10 primi.

[2] Un errore di circa due gradi verso ovest per la posizione Luna, con TheSky e TheSky6.

[3] Marte, che diventa ridondante, compiendo 10,10 orbite planetarie dopo i 19 anni.

[4] il 37° anno cronologico di Tolomeo [causato dal NK del vero 646bc non contato], invece del vero 38° anno del VAT 4956. Spostamento di 20 anni ordinali contati su 19 anni solari.

[5] I 19 anni fra le due stime di datazione del Diario VAT 4956, che portano la Luna in sincrono metonico col sole, dall’originale 587bc ad alterato 568bc.

[6] Il cuneo del valore numerico “8” apposto in modo anomalo nel registrare l’anno del re segnato nel VAT 4956, che rende leggibile quel valore numerico come [possibile] segno “7”.

[7] La tavola Lbat *1420 che registra [anticamente], un volutamente alterato 1mo anno del re di Babilonia in luogo del vero 21esimo anno di Nabucodonosor II che era in origine.

[8] il BM 32312 attualmente interpretato per il 652/651 invece del vero anno 653/652bc [Battaglia di Hiritu, e eclisse di Luna del 653bc].

[9] L’errore di Tolomeo nella partenza della cronologia dei regni Assiro e Babilonese. Li fece partire dal 667bc in luogo del vero 669bc.

[10] La volutamente alterata informazione di Adda-guppì, che assegna solo 2 anni di regno in luogo dei veri 20 regnati (più i due di reggenza [provvisori] 582-580bc) al re Evil-Merodac.

[11] L’assegnazione specifica di Tolomeo del primo anno di Nabopolassar al 123 da Nabonassar o 625bc (in luogo del vero 103 da Nabonassar (o vero 645bc).

[12] La specifica assegnazione di Tolomeo per l’eclisse di Luna del 621bc al 5° anno di Nabopolassar, in luogo del vero anno 621bc ma del [vero] 4° anno di Nabucodònosor II.

[13] L’alterato anno 37° segnato nel reperto [giudaico?] BM 33041, in luogo del vero 17° anno [da ascesa o del vero 625bc], che narra una grossa battaglia con l’esercito egiziano (Hofra).

[14] L’assegnazione, da parte di Tolomeo, di 22 anni di regno a un re dal titolo di “*Kandalanu”, che realmente era solo una “rivendicazione di Assurbanipal sul trono di Babilonia”. In quel momento, su Babilonia, regnava Nabopolassar; dal vero 645bc, al 625bc.

[15] L’omissione [o alterazione voluta] di Adda-guppì, di citare Aššur-etillu-ili come il (vero) Kandalanu (o i suoi soli 3 anni di regno), omettendo pure di conteggiare il NK del vero 646bc (come cronologico anno trascorso), e “facendo seguire direttamente” a Aššur-etillu-ili, il 1mo anno del regno di Nabopolassar, creò un vuoto storico di 20 anni. Quel “vuoto” suggerì a Tolomeo che fosse da assegnarsi per l’alterato 625bc il primo anno di regno per Nabopolassar, e riempì il vuoto storico creato da Adda, come regnato dal un “*Kandalanu” (per 22 anni).

[16] L’errata interpretazione di una cronologia fenicia (periodo di 50 anni) fatta da Giuseppe Flavio, ha reso solo “apparentemente” giustificata la discrepanza con l’informazione storica della bibbia che diversamente, registra in 70 anni l’esilio del popolo giudaico in Babilonia.

[17] La “trascurata” informazione storica della bibbia, che conteggia in 38 anni quasi completi l’esilio di Ioiachin in Babilonia (veri 617bc-579bc), prima che Evil-Merodac divenisse ufficialmente (Akitu) “re” di Babilonia, spostata di 20 anni (al 597bc) porta quei 38 anni a finire nel 560bc, rendendo in disaccordo l’inizio del suo regno con l’accertata data della sua morte nel 560bc (ovvero, risulterebbe che divenne re, 8 mesi dopo la sua morte).

[18] La gravemente “trascurata” informazione storica della bibbia che, col ritorno dei giudei che erano esiliati in Babilonia e liberati da Ciro II, nel 538bc, compivano il loro esilio di 70 anni con il loro arrivo in Gerusalemme in settembre/ottobre del 537bc, da quando Geremia e il rimanente giudaico che erano in Palestina fuggirono in Egitto in Sett/ottobre del vero 607bc!

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

monseppe2 (segue?)
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
8/9/2021 5:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Giove sopra ad Antares.... o Osservazione "puntata" su Antares al SUD?


"Qualcuno ha detto che Giove (secondo il VAT 4956) era sopra ad Antares".



Vero, se si osserva il cielo del 568bc.

Ma monseppe2 però, va ricordato, stima (perché è suggerito dalla storia biblica), il "VAT 4956" al 587bc mentre il re Nabucodonosor II era al suo trentottesimo [38] anno di regno.

Che cosa fu visto nel [587bc = 38° anno], in cielo, e che fu descritto nel rigo Obverse 13 del VAT 4956?

"Giove era sopra Antares"?.... ( Si, se si riferisce una osservazione del 568bc) ma... [ogni circa 11/12 anni Giove deve passare sopra ad Antares ....].
Pertanto, come se ne potrebbe definire l'anno specifico senza una specifica misura su di esso?
"Giove era sopra Antares"... mi pare un poco troppo... generico, per controbattere un "vero" 587bc osservato!

Oppure... ciò che fu visto e misurato, era proprio ciò che fu "visto" nel 587bc, e che è illustrato (e che riassumo) qua sotto?



Che cosa fu "registrato" [inciso] nel coccio (al rigo Obverse 13 del VAT 4956)?



Perché una traslazione (e traduzione del traslato) così "strana"?

Perché l'astronomo babilonese che osservò il cielo quella notte era (di solito), anche un "astrologo" il quale (anche), doveva interpretare il cielo (posizione di stelle e pianeti e specialmente della Luna), per trarne dei "vaticini" o dei responsi [vedi gli "Omen"], dei "loro" déi, per il "re" di Babilonia.
La bibbia fa sapere che Nabucodonosor, interrogava la "sorte" prima di prendere importanti decisioni.

"...Il re di Babilonia si ferma al bivio, là dove la strada si biforca, per ricorrere alla divinazione. Scuote le frecce, interroga i suoi idoli ed esamina il fegato. 22 Nella sua mano destra il responso della divinazione indica Gerusalemme come città contro cui piazzare arieti, ordinare la strage...". (Ezechiele 21:21, 22).

N.B. La bibbia, nel versetto qui citato, riferisce un evento del 609bc, quando Nabucodonosor II iniziava la sua campagna di conquista della zona, allora chiamata "Hatti" (Siria-Palestina e Parte dell'attuale Turchia).

Il "cielo" che è mostrato negli elaborati sopra, è il "cielo astronomico" che fu "osservato", ma fu quello del 587bc!.

La scritta cuneiforme, riporta quella "osservazione astronomica" ma lo fa in modo tale di ricordare al "saggio o astrologo del re" il vaticino che doveva poi presentare e/o interpretare.

Perché io "confermo" che con i loghi "SAG-ME-GAR" NON erano riferiti [nel vero 587bc osservato], al pianeta Giove?

Perché nel Diario VAT 4956 i loghi: "SAG-ME-GAR" sono riferiti (incisi) 4 volte in tutto.
Ma solo nel rigo Obverse 13, sono riferiti come sopra, mentre le altre tre volte, sono sempre preceduti dal logo [AN (dio)].

Da soli, quei loghi, (senza "AN"), vanno traslati come si trattasse di una una frase, un'informazione, che è logica dal significato (tradotto), dei loghi stessi, e che appunto riporto nella riga traslata e tradotta.

I particolari motivi ed evidenze al riguardo, sono esposti nel libro "La Ragione della Bibbia" del quale, la pagina 259 è sopra stata mostrata sopra.

Giove, era sopra ad Antares? Certamente... ma nel 568bc...

Giove, era "sopra" ad Antares nel [vero] 587bc osservato del VAT 4956 ? NO!

In quel giorno e mese (22 giugno), del 587bc Giove si trovava tra la costellazione del Toro e le Pleiadi!

Dopo il 587bc, Giove fece un primo passaggio sopra Antares, il 22 dicembre del 581bc o circa 6 anni dopo.
Giove, poi, sarà "nuovamente", dopo altri circa 11/12 anni, ed esattamente a 19 anni (solari) dal 587bc, ancora una volta, nel 568bc stavolta, "visibile" sopra ad Antares...

Senza altri specifici riferimenti, l'informazione [utile comunque] non è idonea (così come presentata), a giustificare un 568bc contro un 587bc; mi pare ovvio.

Il "libro" è in fase di aggiornamento per il 2021... se tutto va bene, finirò di aggiornarlo (in formato PDF), per fine settembre.
[SM=g10765] he, sì; sto invecchiando... ma la "verità", non invecchia mai! [SM=g7413]

monseppe2
[Edited by monseppe2 8/10/2021 10:35 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
8/31/2021 7:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 441
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 74
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Riconoscimento agli "addetti ai lavori" (in merito al Periodo "neobabilonese").


Mi è anche stato detto: "Chi ti credi di essere, che ti permetti di contraddire i lavori di esimi studiosi, archeologi e addetti ai lavori che hanno esaminato il periodo Neobabilonese?"



Questa è la mia "risposta", mentre preparavo un commento per la verifica "comparata di 587bc contro 568bc" per i "Report 10 e 11" di A. Sachs, che replico sotto.

Commento così questa "critica"....
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Senza nulla togliere alla serietà prodigata dagli addetti ai lavori nella verifica di questo difficile Diario astronomico, il VAT 4956, devo comunque far presente, dove ne verifico le circostanze, le incoerenze o inesattezze che rilevo, [differenze], «dovute» a una stima di anno osservato del Diario VAT 4956 che, seppure fatta giustamente su base «documentale» al 568bc, nella realtà astronomica, essa non fu quella realmente osservata in quel lontano periodo.

In rete [WEB], purtroppo, molti hanno «abusato» del «serio» lavoro fatto da competenti studiosi che, come unico neo, ebbero il troppo formale attenersi alle informazioni archeologiche, così come furono trovate, e conseguentemente traslate e tradotte in senso «documentale».

Dando maggior peso a tali informazioni documentali, suddetti ricercatori, non poterono essere aiutati a comprendere, dalle informazioni storiche della bibbia, quelle incoerenze storiche da essa messe in risalto, e che li avrebbe aiutati a identificare alcune antiche alterazioni documentali (e storiche) che poterono essere state fatte allora (in quel periodo o dal 555bc al 539bc).

Con questa mia ricerca, per tale motivo «indipendente», in un certo senso, «denuncio» un esteso «abuso», fatto per via mediatica, delle oneste fatiche e del duro lavoro svolto da tutti i ricercatori interessati all’argomento, le quali sono state oggi solo «finalizzate» (da persone incompetenti) a discreditare una minoranza religiosa che, seguendo con fiducia le informazioni storiche della Bibbia, già dal lontano 1900 scorso aveva compreso che Gerusalemme e il suo tempio poterono essere stati distrutti solo durante il secolare 607bc (o a.e.v «Avanti era volgare» A.C. o B.C.) e durante il 18° anno del regno di Nabucodonosor II su Babilonia.

Gli «addetti ai lavori», hanno fatto [fecero] bene, e fanno «bene», ad attenersi alle documentazioni così come ci sono pervenute. Le basi, i reperti, sono «documenti», e come tali vanno considerati.

Non hanno fatto altrettanto «bene», a non dare il dovuto «peso» alle informazioni storiche che sono da millenni nella Bibbia, con la sua storia tramandata da un popolo antico e attuale.

Le notevoli e contrastanti discrepanze [disaccordi] che però si presentano proprio nel ricostruire la storia degli eventi del periodo qui preso in esame, dal 699bc al 523bc di quell’area Geografica nota come «Mesopotamia», e che scaturiscono dalle sole informazioni archeo-storiche del periodo, richiedono necessariamente un’ampia considerazione esegetica degli effettivi eventi che si svolsero.
Richiedono il faticoso, difficile e attento confronto di tutte le fonti oggi disponibili, «compresa ogni informazione storica che è nella Bibbia».

Attenendomi al mero esame delle documentazioni che oggi sono state rese disponibili, io stesso (ignorando come fosse priva di fiducia storica la bibbia), NON [maiuscolo necessario], avrei assolutamente potuto raggiungere nessun risultato «diverso»; per quanto esso possa essere stato spesso inconcludente o inesatto, rispetto a quello che porta alla datazione oggi stimata del VAT 4956 al secolare 568bc in occasione del 37° anno di Nabucodonosor II. <<<< Ma per tale motivo, come «ricercatore indipendente», ho agito al di sopra delle parti e delle apparenze, ricercando ciò che fosse «vero», anche se con ciò, con le sole "documentazioni" presentate, mi aspettavo di «dare» ragione al 587bc come 18° anno.

Le evidenze mostrate, che la mia approfondita ricerca che includesse le informazioni storiche dello stesso periodo, e che sono dalla Bibbia; mi fanno invece comprendere, come tangibile, il fatto che «anticamente», furono «alterate» alcune informazioni documentali, che portano «inevitabilmente» a concludere diversamente dalla verace storia biblica. Ma essa stessa, la vera storia biblica, le ha smascherate, evidenziate, indicando il corretto svolgersi degli eventi di tutto quel periodo.

Conseguentemente, «ignorando o trascurando» le informazioni storiche della Bibbia (cosa che saggiamente, non ho fatto), «avrei» dovuto concludere che fosse stato nel 587bc il secolare 18° anno di Nabucodònosor, quando distrusse Gerusalemme e il suo tempio.

>>>> E sarei giunto ad una conclusione errata, che non corrispondeva affatto alle realtà storiche del periodo.

Piaccia o non piaccia a chiunque, nel fare questa mia ricerca, decisi di dare la giusta priorità e attendibilità alle informazioni storiche della bibbia le quali sono quelle che mi hanno permesso poi, di ottenere i risultati talmente precisi e corrispondenti alle registrazioni dei diari astronomici da me esaminati, e che non lasciano orma più nessun ragionevole dubbio sul fatto che questi:
«furono gli eventi realmente occorsi in quel lontano periodo storico che va dal 699bc al 523bc».
E che:
Gerusalemme e il suo Tempio del periodo Neo-babilonese, furono distrutti nel 607bc durante il 18° anno del regno di Nabucodonosor II su Babilonia.

Termina qui il secondo mese di Ajaru del 587bc registrato nella parte Obverse del VAT 4956.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Questo è quanto.

monseppe2
[Edited by monseppe2 9/1/2021 3:07 PM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:02 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com