Annunci per i visitatori
Questo Forum informa su storia-archeologia-astronomia e bibbia relative al periodo Neo-Babilonese (669bc-523bc). Dimostra che Gerusalemme fu distrutta nel 607 a.E.V. e non nel 587bc attualmente accreditato.
 
Previous page | 1 | Next page

2024 un anno come tutti gli altri... o un anno.. Speciale?

Last Update: 3/11/2024 9:14 AM
Author
Print | Email Notification    
3/11/2024 9:14 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 488
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 77
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
a 110 anni dal 1914... si prega ancora: "venga il tuo regno"? Luca 18:1-8

settembre 1914 del secolo scorso.
l'epocale annuncio di Russel:
"i tempi dei gentili sono finiti"
fu anche l'annuncio che il regno di Geova, da 2520 anni sospeso quale regno su Israele, era stato dato nelle mani di Suo figlio Gesù.
Da quel tempo a tutt'oggi, diverse speranze attese furono disattese, mentre il futuro WEB si riempiva di ogni sorta di incoraggiamenti ad avere fiducia in quel neonato regno, e mentre, soprattutto e purtroppo, si moltiplicavano dubbi e dissensi da parte di coloro la cui fede vacillava; con gioia di oppositori e detrattori della "buona notizia del regno", che trovavano fertili campi scientifici da contrapporre al tempo definito "tempi dei Gentili" [o 2520 anni di sette tempi biblici (un giorno per un anno)].

Cavallo di battaglia di coloro che non gradivano questa buona notizia del regno [oppositori e detrattori], fu la definizione di una datazione storica dell'evento di un lontano periodo Neobabilonese:
A dispetto del fatto che le informazioni bibliche additassero la distruzione di Gerusalemme e del suo tempio in quel periodo, come occorsa durante il 18° anno del regno di Nabucodonosor II, possibilmente stimato, agli inizi del 1900, come probabile evento occorso nel 607 avanti cristo [-0606 astronomico], verso gli anni '50 del secolo scorso, fu comunemente accettata e determinata, dal mondo scientifico, archeologico, storico e astronomico, che tale evento, occorse sì nel 18° anno del regno di Nabucodonosor II, ma che il distruttivo evento della distruzione di Gerusalemme e del suo tempio fosse da considerarsi come occorso venti anni più tardi, ovvero nel 587 avanti cristo (-0586 astronomico).

Diventava così ovvio [per i detrattori e oppositori], che dal 587bc (da qui uso xxxbc per avanti cristo), contando i 2520 anni da tale data, i "tempi dei gentili" avrebbero dovuto finire nel 1934, e non nel 1914.
Ogni evidenza degli epocali eventi che seguirono all'annuncio di Russel, che ricalcavano eventi preannunciati dallo stesso Gesù nei vangeli, fu posta in predicato e messa in dubbio che potesse essere il segno preannunciato dai vangeli.
Poco importava agli oppositori, che nel 1934 non si avessero evidenze di eventi epocali. Una seconda guerra mondiale, sarebbe occorsa di lì a poco.
Il "Golia scientifico" aveva parlato; e il suo parere fu da loro posto al di sopra di ogni evidenza biblica e profetica.

Ma può un "Golia", seppure scientifico, dimostrare false o non affidabili le informazioni storiche in essa contenute?
Perché da oltre il 1950 del secolo scorso, apparentemente, nessuno poteva verificare o dimostrare "se" il Golia scientifico potesse non avere ragione riguardo a una datazione storica, accettata da tutti, ma che sembra essere in contradizione con quella suggerita dalle informazioni storiche della Bibbia?
Può, il mondo accademico, essere stato 'ingannato', da informazioni storiche, alterate anticamente?
Perché un possibile antico inganno storico, è finora passato inosservato o ignorato dal mondo accademico e scientifico?
Non è stato immediatamente riconoscibile..
"per un paradosso astronomico che si può riscontrare nelle verifiche astronomiche di un antico e importante reperto: il VAT 4956 (P421595)".


Informazioni, inerenti a questo "paradosso astronomico" le ho riassunte in questo file:

Paradosso 587bc-568bc[/URL]

In qualità di ricercatore indipendente, dal 1996 del secolo scorso iniziai una difficile e complessa ricerca di carattere storico, astronomico, archeologico e biblico, inerente a rispondere al quesito:
"In quale vera data storica e temporale, fu osservato il reperto archeologico e diario astronomico ora noto come VAT 4956"?
Benché fossi personalmente convinto che la datazione della distruzione di Gerusalemme e del suo tempio fosse occorsa nel periodo denominato come "Neobabilonese", in occasione del secolare anno 607bc (-0606 astronomico), avrei accettato, come esito della mia ricerca, una verificata e dimostrata datazione, che fosse diversa da quella a me nota? Mi dissi:

"Esiste un universo; non si può negare. Esiste la vita sulla terra, vegetale, animale e biologica; non si può negare. La specie dominante sula terra è l'uomo. Le sue qualità di intelligenza, di coscienza e di potenza, sono ormai evidenti. Tutto questo, è troppo grande per poter accettare, da parte di una mente razionale, che non ci sia un progettista, un Creatore dietro a tutto questo. Non potevo accettare, e non accetto, che tutto questo potesse essere il frutto del "caso"; volli conoscere chi fosse realmente l'Autore di queste cose meravigliose".

Sono certo, che nessuna data teoria o ipotesi, diversa a ciò che credo, possa far negare a chiunque, con raziocinio, che tutto ciò che vedo intorno a me... non lo ho fatto io, non lo ha fatto l'uomo, e non è certamente frutto del puro caso.
Perciò quale che fosse stato il risultato finale di questa mia difficile ricerca indipendente, e lo avessi riscontrato come vero, lo avrei accettato e difeso, senza che la mia fede in ciò che è giusto, ciò che è vero, ciò che è buono, ne potesse venire scossa.

Esaminai le evidenze che il web mi offriva, in merito a informazioni storiche, archeologiche e astronomiche in merito alla mia ricerca. Il primo impatto, furono, per me, quasi devastanti,.
Così come erano presentare, e così come le trovavo, le informazioni raccolte evidenziavano che la distruzione di Gerusalemme e del tempio del periodo Neobabilonese, dovesse essere attribuita al periodo secolare del 587bc, in quanto, il 18° anno di Nabucodonosor II pareva essere ben documentato come corrispondere al 587bc (-0586 astronomico).
Ma può un libro millenario [La bibbia] essere trovato in disaccordo con ciò che realmente è accaduto?
Accettando (allora) come buone o vere, quelle informazioni, iniziai una profonda ricerca esegetica nelle stesse discipline che confermavano quella diversa datazione.
Esaminai sotto "diversi punti di vista" le informazioni alle quali ero pervenuto.

oltre 20 anni dopo, ebbi finalmente una logica, storica, astronomica, archeologica e biblica risposta al quesito: 587bc o 607bc?
"La bibbia aveva ragione"!
Che sia accettato o che sia rifiutato, ogni logica e coerente verifica ha dimostrato che:

"La Gerusalemme e il tempio, del periodo Neobabilonese, furono distrutte nel 18° anno (ordinario) del regno di Nabucodonosor II. Tale evento, occorse nell'anno secolare 607bc (-0606 astronomico)!"

I miei oltre 20 anni di ricerche, verifiche e confronti in merito a tale conclusione, sono accessibili, per chi lo desidera, in sola lettura, a seguenti link (in una nuvola personale di monseppe2).

1)
File della ricerca indipendente di monseppe2

2) Presentazione_PPT del 2021

3) VAT4956_righe_complete_2021

Non ho altro da dire, poiché in oltre 24 anni... sembra che a nessuno sia stata utile questa ricerca indipendente.
Una cosa credo però di aver compreso:

"Qualunque cosa sia accaduta, dal 2019 di questo secolo, o accadrà entro questo anno 2024...
per quanto possa sembrare bella o brutta, buona o cattiva, piccola o grande, importante o meno, terribile o splendida ..........,
tutto ciò che accadrà o è accaduto dal 2019.... è accaduto e accadrà, affinché tutto ciò che "Deve!" accadere, ACCADA!"

Una sola cosa importante per il genere umano è però ora necessario che "accada"...

Che il regno di Dio, nelle mani di Gesù, prenda dominio su tutto il genere umano.

"Accadrà" entro questo 2024?
Non spetta a me dirlo... ma....

Certamente il 2025 [almeno per me] sarà la la pietra di paragone riguardo a questo 2024 in corso.

monseppe2
[Edited by monseppe2 3/26/2024 3:07 PM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:37 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com