Annunci per i visitatori
Questo Forum informa su storia-archeologia-astronomia e bibbia relative al periodo Neo-Babilonese (669bc-523bc). Dimostra che Gerusalemme fu distrutta nel 607 a.E.V. e non nel 587bc attualmente accreditato.
 
Previous page | 1 | Next page

Una buona notizia per un mondo pieno di problemi.

Last Update: 9/4/2023 8:29 AM
Author
Print | Email Notification    
9/4/2023 8:29 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 488
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 77
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Il Regno di Dio, promesso dalle scritture, presto renderà la terra un mondo migliore.
Siamo "veramente" e finalmente nella parte finale degli "ultimi giorni"?



Nella generazione di un modo tecnologico e scientifico, è ancora “pratico” o “utopistico”, credere in un Creatore?



Per quanto l’uomo stia oggi ottenendo nuovi sorprendenti risultati scientifici e tecnologici, spesso molto utili, continuerà sempre ad essere soggetto e a “ubbidire” a immutabili leggi che sin dai più remoti tempi ha trovato. Mentre cerca di capirle e di conoscerne i più profondi segreti che le governano, continua ad essere stupito dalla grandezza di tutto ciò che vede.



Quali “scoperte” hanno fatto? Hanno scoperto che tutto ciò che riescono a “vedere”, è qualcosa di talmente grande, che implica energie talmente enormi, che essi stessi non potranno mai replicare... “Chi” ha reso reale tutto ciò che ora vedono?



Le riviste di Svegliatevi, che illustrano questo pensiero, e che ne spiegano i molti “perché” o “come” tutto ciò sia possibile, sono disponibili e scaricabili dal sito: www.jw.org che potete attivare anche con il Q code che è nella copertina della rivista.

Premessa.


Da oltre settanta anni prevale, e si è diffusa nella rete [nel WEB], una datazione per la distruzione della Gerusalemme del periodo Neo-Babilonese, che è stata stimata al 587 a.C. e "durante" il diciottesimo anno del re di Babilonia Nabucodonosor II. Apparentemente, la stima attuale accreditata al 587bc "sembra" essere sostenuta dalla cronologia archeologica e da numerosi reperti storici antichi.


Le informazioni "storiche" della bibbia additano invece, per lo stesso evento storico, la "diversa" data del 607 a.C. [a.E.V. o bc. (astronomico -0606)].


Può essere la "Parola di Dio" trovata in evidente errore, o inaffidabile... o sarà proprio "La Ragione della Bibbia" a svelare...


Un antico inganno, indotto da "Antiche falsificazioni documentali", mostrandosi quindi davvero "Fedele e Verace"?

La bibbia, ci può aiutare anche a comprendere in che punto del tempo ci troviamo "oggi"?


Perché è importante fare chiarezza su questo "antico" evento storico del 607bc?


Indipendentemente dal fatto che con 2520 anni dal 18esimo anno di Nabucodonosor II su Babilonia nel 607/606 a.e.v. si conti, fino al settembre/ottobre dell'anno 1914 e.v, gli eventi epocali che seguirono poi, dal e dopo il 1914 del secolo ormai scorso, sono, e restano, una testimonianza storica che non può essere negata. Gli importanti eventi mondiali che si susseguirono dal 1914 in poi, furono però profetizzati [come un segno] da Gesù, e furono registrati nel libro, anche storico, che è la "Bibbia". Essi, additarono una importante promessa che, come suo finale adempimento, giungeva proprio fino ai tempi che stiamo oggi vivendo.



Il Regno giudaico al quale fu posto termine nei lontani 607 a.e.v, era retto da rappresentanti umani [era un governo detto "Teocratico"], che regnavano sul popolo d’Israele per conto di Geova (o del loro Dio “YHWH”). Diversi di quei rappresentanti umani si mostrarono però negligenti e inaffidabili per un così importante compito, e per tale motivo, con la conseguente distruzione della rappresentativa città di Gerusalemme e del suo Tempio nel 607bc, fu rimosso "quello" che doveva essere, secondo il desiderio di Dio, un continuo, regale e Davidico incarico terreno, che finì proprio nel 607bc.



Ulteriori e più specifiche informazioni, inerenti al promesso Regno che avrebbe poi sostituito in modo efficiente e duraturo, quello di natura specificamente umana, le potrete trovare nel sito ufficiale di WWW.jw.org come qui illustrato tramite la rivista “Torre di Guardia”. Potrete trovare altre informazioni utili e importanti inquadrando il Q code della rivista.

il rappresentativo e antico regno di Dio su quel popolo, [o Nazione] fu, da allora [o dal 607bc], sospeso per un periodo di tempo lungo 2520 anni [Tempo noto come: "Sette tempi", anche detti: "Tempi dei Gentili", o delle Nazioni]. DA quell'anno, che era il [vero] 607 a.e.v e diciottesimo di regno di Nabucodonosor II su Babilonia, al genere umano fu data l'opportunità di

dimostrare se fosse davvero capace di governare per il bene di coloro che erano i loro sudditi. Purtroppo, nessun governo, per quanto mosso da nobili intenti, da allora, ha mai saputo soddisfare pienamente le necessità dei suoi sudditi. Più spesso, l'egoismo umano ha ottenuto l'esatto opposto. Molti popoli sono stati duramente e lungamente oppressi, e hanno molto sofferto nello scorrere dei secoli. Una felice speranza, preannunciata dopo tale evento, si adempì circa 635 anni dopo la distruzione di Gerusalemme e della relativa sospensione di quel regno di fattura umana (seppure teocratica).

Il promesso erede di un migliore, millenario, e poi pure eterno Regno, Gesù il figlio di Dio, fu mandato come uomo sulla terra per annunciare quello che allora era ancora un lontano evento; la certa speranza di un Regno, che saprà veramente soddisfare pienamente ogni necessità del genere umano.

Ma un tale importante regno doveva essere anche "voluto" da coloro che poi ne sarebbero stati i sudditi. Non sarebbe stato un regno imposto con la forza, accettato in modo coercitivo, o del quale ci si dovesse poi pentire di averlo accettato, come purtroppo accadde oggi per molti governi di fattura umana.



Al riguardo, ai suoi discepoli, Gesù disse: (Matteo 16:28)
..." In verità vi dico che alcuni di quelli che si trovano qui non moriranno senza aver prima visto il Figlio dell’uomo venire nel suo Regno”.


Che cosa voleva dire con quelle parole Gesù? Volle dare una garanzia, che le sue parole erano veraci; infatti...


(Matteo 17:1-5) ...Sei giorni dopo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e suo fratello Giovanni e li portò su un alto monte, in un luogo solitario. 2 E fu trasfigurato davanti a loro: il suo volto risplendé come il sole e le sue vesti diventarono brillanti come la luce. 3 Ed ecco, apparvero loro Mosè ed Elìa che conversavano con lui. 4 Pietro disse dunque a Gesù: “Signore, è bello che stiamo qui. Se lo desideri, tirerò su tre tende: una per te, una per Mosè e una per Elìa”. 5 Stava ancora parlando, quand’ecco che una nube luminosa li coprì con la sua ombra, e una voce dalla nube disse: “Questo è mio Figlio, il mio amato Figlio, che io ho approvato. Ascoltatelo” ...


Circa 2000 anni dopo, possiamo ancora oggi, sapere "chi" dobbiamo ascoltare? Poiché molti, da allora, hanno espresso pensieri "diversi", si comprende il perché ....



Dal 1914 e.v, [o dopo i 2520 anni dal 607bc, o a.C.] "quel" Regno, che fu anticamente rappresentato da quell'infedele e umano governo giudaico, e che per lungo tempo fu "sospeso", fu dato nelle mani del più affidabile e potente Re che possa governare per il bene del genere umano: il resuscitato [figlio di Dio] Gesù Cristo.



Quel "Re", che ricevette il "Regno del genere umano" nelle sue mani nel 1914, cominciò con efficacia a "regnare", seppure "in mezzo ai suoi nemici", a favore di un volenteroso popolo che, da allora, lo ha riconosciuto come legittimo Re del regno promesso, e tutt'ora lo riconosce come tale, o come loro "Re".


(Salmo 110:1-3) 110 Geova ha dichiarato al mio Signore: “Siedi alla mia destra finché non avrò fatto dei tuoi nemici uno sgabello per i tuoi piedi”. 2 Geova stenderà da Sìon lo scettro del tuo potere, dicendo: “Domina in mezzo ai tuoi nemici”. 3 Il tuo popolo si offrirà volenterosamente nel giorno delle tue forze militari. Adornata di santità, è con te una schiera di giovani, gocce di rugiada generate dall’aurora.


Dopo una secolare testimonianza data a questo potente Re, quello stesso incoronato figlio di Dio [Gesù] mostrerà molto presto come, per mezzo di un "Regno millenario", adempirà ogni promessa fatta nella sacra parola scritta, nota come la "Bibbia". Quelle "promesse" però, non sono conosciute da tutti; eppure, oggi, "tutti" ne hanno bisogno. E proprio in questi ultimi giorni, si stanno finalmente adempiendo. Possiamo quindi "attenderci" che [Rivelazione 1:7-8 (Rbi8)] presto ...



Molti, nel tempo, si sono domandati: Che cos'è realmente “il Regno di Dio”?



Chi volesse "conoscere" quali siano quelle importanti e vitali promesse per il genere umano, e anche desiderasse conoscere molte altre importanti informazioni "bibliche" in merito, che possono aiutare a comprendere meglio la "bibbia [o sacre scritture]", che svelano ormai secolari e ingannevoli informazioni finora date riguardo a Dio, al suo "Regno" e al suo proposito, sarà utile conoscere gratuitamente quanto è stato reso disponibile nel sito ufficiale dei "Testimoni di Geova", che è consultabile liberamente al: www.jw.org il quale è il solo sito ufficiale dei Testimoni di Geova; volendolo, potete anche richiedere uno studio biblico gratuito, che aiuterà chi lo desidera, a conoscere il felice proposito di Dio per il genere umano, espresso nelle sacre scritture.



perché è ormai giunto il tempo che la conoscenza di Geova [o del nostro Padre celeste], riempia l'intera terra abitata poiché:

"... Non c’è infatti niente di nascosto che non diventerà evidente, e nulla di accuratamente occultato che non si saprà mai e non verrà allo scoperto." (Luca 8:17)

e siccome ... "conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:32), con tale potente arma, potrete sapere realmente ....



"Qualsiasi arma formata contro di te non avrà successo, e qualsiasi lingua si levi contro di te in giudizio tu la condannerai ...". (Isaia 54:17)


Una delle più “subdole” e insidiose armi che sono usate in questa parte finale dei giorni, da parte di cosiddetti “detrattori”, oppositori o peggio ancor apostati, oltre la calunnia, è quella di cercare di minare la fede di coloro che attendono con fiducia il promesso regno [millenario, ormai], discreditando l’attendibilità storica e archeologica della stessa Bibbia. Tutto è messo in “dubbio”, facendosi forza della fatica di onesti ricercatori archeologici che, sulla base documentale a loro pervenuta, sono giunti ad additare con 20 [ordinali] anni più tardi l’evento storico della distruzione di Gerusalemme e del suo tempio; ma: “La ragione della Bibbia” ...

Prevarrà, perché la “Bibbia” …



Come nessuno dubita, pur non potendone avere l’assoluta certezza, che domani il Sole sorgerà nuovamente, quel prossimo veniente Regno [millenario] di Dio nelle mani di Gesù, a dispetto di chiunque ancora dubita, a dispetto di coloro che "vorrebbero negarlo" o vorrebbero allontanarne il suo tremendo (per loro) evento, certamente, sta sorgendo; sta divenendo una prossima, sicura, e vicina realtà, a favore di coloro che amano la pace e la giustizia e il proprio prossimo.

Dopo che è già stato annunciato per oltre un secolo intero, "quel Re" designato [sin "dal" 1914], ora, si sta preparando per presentarsi con un vitale incarico. Adempiendo la millenaria richiesta fatta dai suoi fedeli: "Venga il tuo regno!", finalmente, egli (Gesù), nella veste di "Re", di un "regno millenario" [e poi eterno], sta bussando alle porte di questo travagliato mondo sempre più morente.


Ma questo benefico regno [millenario], purtroppo, non sarà per tutti [indistintamente]; benché sia a data "tutti" la possibilità di farne parte.

Per coloro che saggiamente desidereranno far parte di un proposito così meraviglioso e certo come questo però, sì..., occorre esercitare "fede"; una forte fede, resa "potente" dalla conoscenza di coloro che l'hanno promesso. È richiesta una forte "fiducia" in ciò che "ancora" non si può vedere, perché chi coraggiosamente ne farà parte, avrà compiuto o compirà l'importante passo di "accettare", di riporre, e di dare fiduciosa fede, verso quel governo e verso il Re di quel Regno, "non più solo centenario"... ma addirittura "Millenario"; un regno, che fra breve si presenterà con tutta la sua potente forza. Per molti, sarà forse un passo [o scelta] "difficile" quella di accettarlo, perché tale scelta, dovrà essere fatta [o mantenuta] di fronte a un genere umano sempre più incredulo, scoraggiato, generalmente alieno, e sempre più spesso iroso e minaccioso.


Quel beneficio non sarà però ottenuto con la forza, o per "cieca" e/o ingenua credulità. Sarà realizzabile, "Riconoscendo" il valore del sacrificio di riscatto di Gesù, il "Re" di quell'ormai prossimo e inarrestabile regno millenario; un difficile passo, che sarà reso possibile grazie al sincero sforzo di imparare a conoscere e ad amare Colui il quale, per mezzo del suo Santo spirito, renderà una "certezza" o realtà, ogni sua promessa fatta. Questa "promessa", a farla, è il Padre di Gesù, il "Creatore", il "vivente" e vero Dio, "Geova": essendo Egli il "Solo" che può realizzare tutto ciò.

Come conoscerlo? Mediante la sua parola scritta [leggendola].

Come "capire" la sua parola scritta, fra tante e millenarie voci dissonanti? l'ho già detto e lo ripeto.

Visitate il sito [ufficiale] dei "Testimoni di Geova", che è consultabile liberamente al www.jw.org ... conoscerete ciò che finora vi era stato "nascosto"; conoscerete chi sia "realmente" il vostro/nostro [amorevole] "Padre celeste", il quale desidera che:

(Giovanni 3:16) ...chiunque esercita fede in lui non sia distrutto ma abbia vita eterna...

Sì, quell'antica promessa, disponibile per tutto il genere umano che sappia apprezzarla, sta per divenire un sempre più vicino e "buono e grande: Giorno". "Buono", perché sotto quel regno "Millenario", [richiesto da millenni con la supplica: "Venga il Tuo Regno"], la stessa terra abitata sarà resa nuovamente [e per sempre] una dimora piacevole, per tutto il genere umano che sappia rispettarla e che la ami.

Il tempo rimasto per "indugiare ancora", è però ormai... [veramente] ridotto.

A chiunque ami ciò che è vero, e ciò che è giusto, e ciò che è buono, e Colui che ce lo può donare, è perciò rivolto “Ora" l'urgente "invito": ... "Vieni"!


"E lo spirito e la sposa continuano a dire: “Vieni!” E chi ascolta dica: “Vieni!” E chi ha sete venga; chi lo desidera prenda l’acqua della vita gratuitamente”. (Rivelazione 22:17).


**Per chi ama le tenebre attuali, per coloro che egoisticamente "rifiutano" un mondo migliore per tutti; per coloro che non vogliono credere in un [vero] Dio, amorevole e giusto, o addirittura che gli si "oppongono" ad essi... restano ormai poche notti da godere. **

607bc: ....... 2520 anni > 1914--------------------|--------------------------------------------------------------|----------------------||| ? > xxx


** Le riproduzioni fotografiche di parti delle riviste di “WT”, sono qui illustrate nel contesto del soggetto che è in accordo con sia ciò che è illustrato nel sito ufficiale di WWW.JW.ORG e del messaggio del “Regno” che è nella Bibbia. Le foto sono soggette a copyright e non dovrebbero essere replicate in siti Web diversi da questo.

monseppe2
[Edited by monseppe2 9/4/2023 8:56 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:59 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com